LO YOGA IN ESTATE

LO YOGA IN ESTATE

L’estate è una stagione che può metterci a dura prova, per le alte temperature, l’umidità e le giornate più lunghe e ricche di luce; sono situazioni che possono aumentare stress, spossatezza e ansia. Il corpo ha bisogno di mantenere il suo equilibrio interno, sopportando l’eccessivo calore grazie all’assunzione di alimenti genuini e bevande fresche, evitando alcool e cibi troppo salati.

Secondo lo yoga la stagione estiva è quella in cui predomina l’elemento fuoco, che nel sistema filosofico indiano, al quale lo yoga fa riferimento, si chiama “Pitta“. Per favorire una giusta armonia nel corpo e nella mente, è importante mantenere questo elemento in equilibrio rispetto a tutti gli altri elementi. Lo yoga, in quanto disciplina che mira alla ricerca dell’equilibrio, gioca un ruolo fondamentale in questo processo, mettendoci a disposizione numerose posizioni e pratiche utili a tenere Pitta sotto controllo e fare in modo che nel corpo e nella mente regni l’armonia.

yoga-relaxDurante i mesi estivi, soprattutto quando fa molto caldo, è importante ricordarsi di non strafare e di dedicarsi ad una pratica leggera, con un’intensità ridotta, senza far accelerare il battito cardiaco, evitando di sudare.

Lo yoga in estate è un’esperienza diversa rispetto al resto dell’anno, di calma, di visione profonda e di consapevolezza del proprio corpo. Focalizzando l’attenzione su punti precisi si riscontrano immediatamente benefici, sia nel corpo che nella mente.

Ampio spazio viene dato alle respirazioni, alle visualizzazioni ed al rilassamento muscolare

Leave a Reply