ALCUNE PAROLE SUL MASSAGGIO TRADIZIONALE THAI

ALCUNE PAROLE SUL MASSAGGIO TRADIZIONALE THAI

Il massaggio tailandese è una danza sacra , uno yoga per due. Praticato tradizionalmente nei monasteri buddisti, questo massaggio è una pratica spirituale, una  meditazione in movimento , che permette al massaggiatore di sviluppare la sua sensibilità e le sue qualità di Cuore ( Metta - gentilezza e Karuna - compassione) per “essere d’accordo” con bisogni del paziente.

Creato 2500 anni fa, il massaggio tradizionale thailandese è storicamente e culturalmente legato all’India, al buddismo e allo yoga. Il fondatore è il Dr. Jivaka Kumar Bhaccha , un dottore e amico del Buddha. L’espansione del buddismo nel sud-est asiatico porterà quest’arte in Tailandia.

Il massaggio thailandese si sviluppa teoricamente sul principio dei meridiani energetici,  Sen , che permettono di trattare tutto il corpo, durante un lavoro di digitopressione e di stretching, posizionando il paziente in posizioni di yoga .

Viene praticato a terra, senza olio, il paziente è vestito.

Il massaggio tailandese promuove la  salute e il benessere . Ha una doppia azione preventiva e terapeutica, favorendo la libera circolazione di energia, la digestione, la respirazione, il tono posturale, la flessibilità e la cura di una grande varietà di dolori quotidiani (dolori lombari, insonnia, squilibri nervosi …).

INFO: Sabina Nardini – Insegnante Hatha Yoga – Operatrice Thai Yoga Massage

sabinanardini38@gmail.com

 

thai2

Leave a Reply